0

Sicilia, ex Udc e Mpa confluiscono nel Pd. “Rischio adesso è partito marmellata”

Prima era solo una voce, adesso c’è l’ufficialità. Il movimento politico Articolo 4 confluisce dentro il Partito democratico in Sicilia. Nato nel 2013 su intuito di Lino Leanza, ex vice di Salvatore Cuffaro Raffaele Lombardo, oggi transitato a sua volta in un nuovo soggetto in certa di collocazione: Sicilia Democratica. Continue Reading

0

Sicilia, ‘popolo inquinato’ contro società petrolifere: “Napolitano venga ad Augusta”

Il “Popolo inquinato” della Sicilia si è ritrovato ad Augusta (Sr) per unire le forze nell’azione civile e penale da intentare nei confronti delle aziende petrolifere che operano nei poli industriali di Siracusa, Gela e Milazzo. Continue Reading

0

Modica, il giornalista Borrometi: “Vivo sotto scorta, minacciato e picchiato dalla mafia”

Paolo Borrometi è un giornalista di 31 anni che vive e lavora a Modica in provincia di Ragusa. Direttore del giornale online La Spia e corrispondente dell’agenzia Agi, ormai da alcuni mesi non può più muoversi liberamente Continue Reading

0

Mafia, l’ex governatore Lombardo: “Mai chiesti voti ai clan, rivoglio il mio onore”

“Io con la mafia non ho mai avuto nulla a che fare”. L’ex presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo sceglie la sala conferenze di un hotel di Catania per commentare la pubblicazione delle motivazioni della sentenza che gli ha inflitto la condanna, in primo grado a 6 anni e 8 mesi. Continue Reading

0

Raffale Lombardo commenta la sentenza «Non ho chiesto voti alla mafia, non ne ha»

Barba lunga e malloppo di carte alla mano, l’ex presidente della Regione siciliana commenta da una sala dell’hotel Excelsior le motivazioni del giudice che lo ha condannato a sei anni e otto mesi in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa. Con un passaggio anche sui rapporti con l’editore Mario Ciancio Sanfilippo. Prevista per settembre la richiesta d’appello: «Mi interessa recuperare la mia più assoluta onorabilità» Continue Reading

0

Mafia, «Lombardo canale per i Santapaola» Un complesso sistema, il ruolo di Ciancio

Sono state depositate le motivazioni della sentenza che lo scorso febbraio ha condannato l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo a sei anni e otto mesi per concorso esterno in associazione mafiosa. «Ha sollecitato, direttamente o indirettamente, i vertici di Cosa nostra a reperire voti per lui e per il partito per cui militava», scrive il Gup Marina Rizza che dedica ampio spazio anche alle accuse nei confronti dell’editore de La Sicilia. Continue Reading