0

Tecnis, in una sentenza del 2009 il pizzo a Messina Secondo il giudice «pagavano 3.500 euro al mese»

L’impresa di Costanzo e Bosco Lo Giudice, arrestati ieri, ha fatto dell’impegno per la legalità una bandiera. Ma, mentre denunciavano le estorsioni subite dalla ‘ndrangheta, si sarebbero sottomessi alle richieste di Cosa Nostra. Circostanza negata davanti al giudice che definisce le loro dichiarazioni «palesemente mendaci» Continue Reading