0

Il sistema Mario Ciancio Sanfilippo

Terreni agricoli acquistati sempre appena prima della presentazione di un progetto sugli stessi e poi rivenduti a una somma di molto superiore. In mezzo, la puntuale trasformazione in appezzamenti edificabili da un’apposita variante al piano regolatore comunale. È la prassi degli affari dell’editore e direttore del quotidiano catanese La Sicilia raccontata dal giudice Marina Rizza nella sentenza che ha condannato l’ex governatore siciliano Raffaele Lombardo, ritenuto interlocutore privilegiato dell’imprenditore etneo. Continue Reading

0

Lombardo, «arbitro» di mafia, politica e affari «Potere e amicizie basate sull’autoritarismo»

È il profilo dell’ex governatore siciliano tracciato dal gup Marina Rizza nella sentenza che lo ha condannato a sei anni e otto mesi per concorso esterno in associazione mafiosa. «Mediatore» e «moderatore», scrive il giudice, degli interessi imprenditoriali e criminali della provincia etnea. Mentre teneva in riga i suoi fedeli amministratori. Tra summit, sms e passeggiate a braccetto Continue Reading

0

Raffale Lombardo commenta la sentenza «Non ho chiesto voti alla mafia, non ne ha»

Barba lunga e malloppo di carte alla mano, l’ex presidente della Regione siciliana commenta da una sala dell’hotel Excelsior le motivazioni del giudice che lo ha condannato a sei anni e otto mesi in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa. Con un passaggio anche sui rapporti con l’editore Mario Ciancio Sanfilippo. Prevista per settembre la richiesta d’appello: «Mi interessa recuperare la mia più assoluta onorabilità» Continue Reading

0

Iblis, “Dopo il processo cambierà vita”

Annuncio ad effetto per ottenere uno sconto di pena o impegno concreto? Francesco Arcidiacono, detto “U Salaru”, ritenuto cassiere del clan Santapaola, secondo quanto hanno riferito i legali nell’arringa, vorrebbe cambiare vita dopo il processo Iblis. Ma attenzione, nessun pentimento. Continue Reading