0

Iblis, tensione per le rivelazioni di Scollo «Santapaola Jr? Lo vedevo al Banacher»

Nel processo d’appello parla l’ex reggente di Lineri diventato collaboratore di giustizia a gennaio. La sua testimonianza viene interrotta decine di volte quando al centro delle dichiarazioni finisce il figlio di Nitto, Enzo u nicu, considerato il capo di Cosa Nostra etnea. «Era riservato e non parlava con chiunque», racconta Continue Reading

0

Mafia, le motivazioni della condanna a Incarbone Centri commerciali, Pua e il legame con Lombardo

Depositate le motivazioni della condanna a cinque anni per l’imprenditore ennese. Figlio di Domenico Incarbone – definito dai giudici «in provato odore di mafia» -, Mariano Incarbone secondo i pentiti «era uno che portava le estorsioni». Oltre ad aggiudicarsi diversi appalti importanti nel Catanese Continue Reading

0

Angelo Lombardo, il processo impossibile Sprechi e rimbalzi tra le sezioni del Tribunale

Nonostante il rinvio a giudizio sia arrivato lo scorso febbraio, nel giorno della condanna del fratello Raffaele, il processo all’ex parlamentare Mpa accusato di concorso esterno in associazione mafiosa non è nemmeno iniziato. In mezzo rinvii, astensioni e problemi con le costose videoconferenze Continue Reading

0

Iblis, i giudici sulla condanna a Fausto Fagone «Strumentalizzava le sue cariche pubbliche per la mafia»

«Appoggio elettorale in cambio della disponibilità incondizionata politica e amministrativa». Così la corte descrive il rapporto tra l’ex sindaco di Palagonia e deputato regionale con i clan della Sicilia orientale. Tra appalti, fotografie e l’ombra del padre Continue Reading

0

Mafia, Vincenzo Santapaola u fantasma I giudici: «Dal 2005 è il successore del padre»

Pubblicate le motivazioni della condanna in primo grado a 18 anni di carcere del figlio maggiore di Nitto Santapaola nel processo di primo grado Iblis. «Faceva di tutto – scrivono i giudici – per non esporsi al fine di evitare guai giudiziari ed era protetto dagli altri uomini d’onore» Continue Reading

0

Anche sul Pua l’ombra di mafia e politica «Playa approvata, uno a zero, palla al centro»

C’è anche il mega progetto alla Playa di Catania – da poco approvato dal Consiglio regionale urbanistica – nella sentenza che ha condannato l’ex governatore regionale Raffaele Lombardo. In un’intercettazione Renzo Bissoli, uomo d’affari a capo del piano, ne parla con Mariano Incarbone, imprenditore condannato in appello per concorso esterno a Cosa nostra Continue Reading