0

Mafia, Rosario Di Dio parla ma non si pente «Ammetto le mie colpe ma non sono un boss»

Politica, amicizie ed estorsioni. Sono i punti principali dei due verbali con i racconti dell’ex sindaco di Castel di Iudica. Dichiarazioni spontanee sull’inchiesta Iblis, in cui è imputato, rese ai magistrati dal carcere di Novara dov’è al 41bis. Dai Lombardo ai Fagone, tra qualche silenzio e alcune contraddizioni Continue Reading